Un centro per il recupero di beni riutilizzabili altrimenti destinati a diventare rifiuto: è “Maistrassâ”, il nuovo centro di riuso attivo a Gemona. A fronte di un’offerta libera, i beni recuperati vengono messi a disposizione di chiunque ne abbia necessità o di chiunque sia interessato alle pratiche di riuso. Il centro raccoglie mobili, elementi d’arredo, elettrodomestici, apparecchiature elettriche ed elettroniche, biciclette e giochi puliti, in buono stato e funzionanti. Le offerte raccolte sono destinate in parte alla copertura dei costi di gestione del Centro (utenze, manutenzione dei locali, ecc.), in parte al sostegno di progetti ambientali o sociali.

“Maistrassâ” ha sede in via Santa Lucia n. 34 a Gemona, presso la sede dell’ex Consorzio Agrario (gratuitamente messa a disposizione dal Consorzio). È aperto il giovedì pomeriggio (ore 14-18) e il sabato mattina (ore 9-13).

L’idea di dare vita al Centro nasce all’interno del progetto “Dall’uso al riuso: una seconda opportunità” promosso dal Circolo Legambiente della Pedemontana Gemonese con la collaborazione dell’Emporio Amico “Di man in man”, delle associazioni Pense e Maravee, Volontari San Martino di Artegna e Comitato per la Solidarietà di Osoppo, con il sostegno del Coordinamento delle Associazioni Culturali e di Volontariato Sociale di Gemona, delle Amministrazioni comunali di Gemona del Friuli, Osoppo e Trasaghis e finanziato dalla Regione Friuli-V.G. ai sensi della legge regionale n. 23/2012, articolo 9.

[Qui il link alla pagina del progetto]