Sarà una giornata densa di laboratori, musica e incontri quella di sabato 11 maggio, nel cuore di Trieste: piazza Cavana ospiterà la Terza Fiera regionale del Commercio Equo e Solidale.

Per l’intera giornata saranno presenti numerosi stand espositivi e di vendita di prodotti alimentari e di artigianato provenienti da tutto il mondo e da progetti del “Solidale Italiano”. Anche la Buteghe dal mont di Gemona parteciperà all’evento con cesti e prodotti di artigianato provenienti dallo Sri Lanka e con la degustazione del gelato alle spezie del commercio equo realizzato dalla gelateria Il Gelatiere di Gemona.

Per tutta la giornata saranno proposti laboratori gratuiti sul riciclo, letture animate, approfondimenti e animazioni di strada. A partire dalle ore 10 l’Associazione Bottega del mondo “Mosaico” di Trieste animerà il laboratorio per bambini e ragazzi “Speciali Diari di viaggio”, incoraggiando all’utilizzo di materiale di recupero e riciclo. Alle ore 11 saranno proposte letture multilingue per famiglie con bambini da 3 a 6 anni a cura dei volontari di Nati per Leggere Friuli-vg di Trieste e della Bottega del Mondo – Senza Confini Brez Meja. Durante la mattinata si svolgerà un workshop di percussioni africane condotto dalla compagnia Naatangué Théâtre proveniente dal villaggio di Diol in Senegal. Alle ore 17.30 i sei componenti della compagnia si esibiranno nello spettacolo di strada Il Simb Gaïndé.

Le iniziative sul commercio Equo e Solidale si concluderanno martedì 14 maggio alle ore 20.30 al teatrino Basaglia a Trieste con la serata dedicata al turismo lento “Viaggiare con gli occhi aperti” insieme aMassimo Cirri di Caterpillar Radio2, Emilio Rigatti scrittore e cicloturista, Paolo Rumiz scrittore e giornalista, Francesco Tullio Altan fumettista e autore, gli operatori di Viaggi e Miraggi Agenzia di turismo responsabile.

QUI il programma completo della Fiera e della Giornata del Commercio Equo e Solidale.

QUI il volantino della manifestazione “I colori del vento” promossa dal Coordinamento Territoriale d’Ambito dell’Alto Friuli con la partecipazione della Buteghe dal mont di Gemona.